Tour enogastronomici Italia: Come organizzarli


27 March 2020 | Francesca O. | Festività ed eventi
come organizzare tour enogastronomici

Articolo aggiornato a Aprile 2024 da Marco Manetti

In questo articolo, esploreremo come creare autentiche esperienze culinarie senza uscire dalle mura domestiche, offrendo consigli dettagliati su come organizzare tour enogastronomici per ogni regione.

Dall'aroma avvolgente del nord Italia ai sapori intensi del sud, vi guideremo attraverso un viaggio sensoriale, suggerendo ricette, abbinamenti vinicoli e segreti culinari regionali. Rendete la vostra casa un palcoscenico per la gastronomia, seguendo i nostri consigli per una degustazione indimenticabile che abbracci la ricchezza della cucina italiana nelle sue molteplici sfaccettature.

Tour enogastronomici italiani: come organizzarli in casa

Scegliete una regione e immergetevi nell'arte della preparazione dei piatti tipici, curando ogni dettaglio dall'allestimento della tavola alla selezione dei vini. Create un'atmosfera autentica con elementi decorativi e musicali che richiamino la cultura locale; solo così vivrete un full immersion.

Consigliamo di coinvolgere amici o familiari per rendere il tour ancora più coinvolgente e divertente. Esplorate mercati locali online per ingredienti freschi e autentici, navigando su CodiceRisparmio puoi trovare moltissimi produttori che vendono online alimenti genuini e di alta qualità, se sei fortunato puoi anche risparmiare sui tuoi acquisti made in italy, devi solo trovare quelli che preferisci scorrendo tra le pagine della categoria alimentari.

Se preferite, più comodamente possiamo consigliarvi uno shop fatto su misura per chi cerca cibo italiano online, nel specifico per chi cerca prodotti divisi per regione. Infatti, nel menù del sito FoodExplore puoi trovare la voce "Specialità regionali" e decidere se cliccare su centro, nord o sud, scegliendo infine la regione specifica desiderata. In questo modo hai raggruppati tutti i prodotti tipici e tradizionali di ogni regione, pronti per essere scelti. 

Non dimenticate di documentare il vostro viaggio culinario con foto e note personali. Con questo articolo, sarete pronti a trasformare la vostra casa in un tour enogastronomico unico e memorabile.

Crea la giusta atmosfera

La maggior parte dei percorsi enogastronomici in Italia si svolge lungo percorsi predefiniti e con tappe, dove di solito si possono gustare specialità tipiche e vini regionali, all'interno di cantine, aziende agricole e così via.

Se hai la casa grande, oppure vuoi strafare, posiziona in ogni stanza un tavolo, un tavolino, un baule di legno (importante: il coperchio dev'essere piatto, altrimenti se è curvo, tutto quello che ci appoggerai finirà per terra!) o altri oggetti su cui metterai i piatti con i cibi scelti o le bottiglie di vino da degustare.

Se vuoi, e se ne hai per tutti, puoi coprire ciascuna "postazione" con una tovaglia a quadrettoni per ottenere subito un effetto molto campestre oppure tovaglie di carta dai colori primaverili, come il verde chiaro, il lillà e il giallo.

Se invece vivi in un appartamento, oppure il tuo desiderio di fare in questo periodo è ridotto ai minimi termini, copri la tua tavola da pranzo con una bella tovaglia (se ce l'hai, altrimenti puoi fare senza) e sistemaci sopra i piattini su cui metterai le varie specialità e le bottiglie di vino scelte. Visto che parliamo di vini italiani, intanto ti consigiamo di leggere l'articolo per sapere quali sono i siti per acquistare vini di qualità online.

Tour enogastronomici Italia: Scegli la regione da esplorare

Il passo successivo da fare per organizzare il tuo tour enogastronomico a casa è: scegliere la regione da esplorare e procurarti le sue specialità!

Ciascuna regione italiana, oltre ad essere ricca di bellezze naturalistiche e storiche, ha i suoi piatti e i suoi vini tipici: per esempio la Puglia, oltre che per il vino rosso Oro nero di Troia, è conosciuta anche per i tarallucci ai semi di finocchio, per la ricotta forte di pecora, per le orecchiette, per le friselle e per l'olio extravergine d'oliva.

Per quanto riguarda le altre regioni italiane, tra le specialità più conosciute, possiamo trovare:

  • Piemonte: Tartufo bianco d'Alba, Castelmagno, grissini, tajarin, salame di Cuneo, mortadella di fegato, canestrelli, gianduiotti, mustaccioli e il Vermut.
  • Lombardia: Sciatt (frittelle di farina di grano saraceno ripiene di formaggio), mondeghili (polpette a base di carne), torta sbrisolona, risotto alla milanese, casoncelli,  pizzoccheri e Franciacorta DOCG.
  • Valle d'Aosta: Jambon de bosses, fontina DOP, mocetta, valle d'aosta fromadzo DOP, lard d'arnad DOP, tegole e Genepì.
  • Liguria: Farinata panissa, olio extravergine d'oliva ligure DOP, olive taggiasche, focaccia di Recco, farinata e vino bianco Cinque Terre.
  • Trentino Alto Adige: Tutres, speck, formaggi, kaminwurzen, canederli, schlutzkrapfen, gewürztraminer, pinot grigio, Muller-thurgau, Riesling e Sauvignon.
  • Veneto: Bigoli di Bassano, frittelle, sarde in saor, focaccia veneta, sopressa, pinza veneta e Amarone della Valpolicella.
  • Friuli Venezia-Giulia: Prosciutto di san Daniele, salam tal aset e vino bianco friulano.
  • Emilia Romagna: Gnocco fritto, salumi, tigelle, erbazzone, torta barozzi, torta tenerina e Lambrusco.
  • Toscana: Castagnaccio, panigacci, lardo di Colonnata IGP, torta co bischeri, cantuccini, Brunello di Montalcino, Chianti e Vino Nobile di Montepulciano.
  • Umbria: Torta al testo, prosciutto di Norcia IGP, impastoiata, mostaccioli, baci perugina e vino rosso orvietano.
  • Marche: Olive all'ascolana, ciauscolo, crescia, cavallucci e anisetta Meletti.
  • Lazio: Ciambelline al vino, coppiette, cordelle sabine, guanciale, olive di Gaeta, pecorino romano, pinsa romana, tiella e Frascati superiore riserva DOCG.
  • Abruzzo: Arrosticini, bocconotto di Castel Frentano, caciofiore aquilano, canestrato di Castel del Monte, confetti di Sulmona, ferratelle, fiadone, mortadella di Campotosto e Trebbiano d'Abruzzo DOC.
  • Molise: Caciocavallo di Agnone, coppa molisana, caprino di Montefalcone nel Sannio, vrucculare (guanciale molisano), manteca, salsiccia di fegato, scamorza molisana, soppressata del Molise, stracciata e Molise Aglianico.
  • Campania: Frittata di maccheroni, pizza di scarole, babà, sfogliatella, migliaccio, pizza napoletana, vino Colli di Salerno e Paestum.
  • Basilicata: Peperoni cruschi, pezzente della montagna materana, caciocavallo podolico, Aglianico del Vulture e Primitivo di Matera.
  • Calabria: Nduja, marmellata di peperoncino, marmellata di cipolle, sardella, vrasciuli, turdilli e Bivongi.
  • Sicilia: Arancini, panelle, crocché, pasta di mandorle e Moscato di Pantelleria.
  • Sardegna: Pane carasau, pecorino sardo, bottarga, torrone e vino bianco Nuragus di Cagliari DOC.

Se non vuoi concentrarti solo su una regione, puoi anche scegliere un tema e fare dei mix appetitosi: Per esempio, puoi organizzare un tour enogastronomico da nord a sud oppure andare alla scoperta delle regioni del Centro Italia o concederti un itinerario "a tutto fuoco" nel Sud Italia.

La maggior parte delle specialità che ti abbiamo elencato possono essere ricevute a domicilio ordinandole su shop online affidabili come ti abbiamo consigliato, oppure preparate in casa (come nel caso della pizza di scarole), quindi non avrai bisogno di uscire e andare al supermercato a cercarle.

Se vuoi rendere il tour più comfort da realizzare, e preferisci avere piccole degustazioni già pronte del tuo giro enogastronomico in casa, Giordano Vini, il nostro partner, per tutti i nuovi clienti offre la possibilità di ricevere a casa ben quindici bottiglie di vino, sei specialità alimentari ed un estrattore di succhi di frutta ad un prezzo molto conveniente.

Trova la giusta colonna sonora per il tuo tour enogastronomico casalingo!

Anche la musica gioca un ruolo molto importante nell'organizzazione di un tour enogastronomico casalingo, perché la giusta colonna sonora è capace di trasportarti subito nelle atmosfere della regione scelta e di farti sognare ad occhi aperti in attesa di vederla (o rivederla) dal vivo.

Accendi quindi il tuo computer, o scarica l'applicazione sul tuo smartphone se non ce l'hai già, poi vai su YouTube e cerca le canzoni popolari della regione protagonista del tuo tour casalingo (esempio: canzoni popolari sarde) oppure crea una playlist personalizzata e a tema.


icona-francesca Autore articolo: Francesca O.

Aggiungi un commento

I numeri di CodiceRisparmio

Sconti negozi
1717
negozi
Codici promozionali
8262
codici sconto e offerte
Buoni sconto
118
codici sconto attivati oggi
Coupon sconto esclusivi
51
codici sconto esclusivi
logo CodiceRisparmio
© 2024 | tutti i diritti riservati | credits | P.IVA 02513210977 - I marchi ed i loghi sono di proprietà esclusiva dei legittimi proprietari.