Idee per una grigliata estiva di carne e pesce


18 July 2022 | Francesca O. | Guide e recensioni
grigliata estiva

Le grigliate, chi non le ama? D'estate sono un must to do, soprattutto quando le temperature esterne non ci consentono di stare chiusi nella nostra cucina casalinga e la voglia di grigliate in giardino, di party in piscina oppure di aperitivi all'aperto con i nostri cari, o con i nostri amici, si fa decisamente sentire.

Che sia di carne, di pesce o di verdura, il barbecue - come lo chiamano oltreoceano - è uno dei momenti più attesi dei mesi caldi, ma quest'anno, dopo aver passato quasi due anni chiusi in casa e senza la possibilità di poterci incontrare liberamente con le persone che più amiamo, ha un sapore più dolce.

Dopo esserci isolati per mesi, è bello tornare ad assaporare le cose semplici della vita, come ad esempio le cene all'aperto. E che tu abbia un cortile, una terrazza, un giardino, una postazione grill all'ultima moda oppure una griglia da tavola, d'estate una bella grigliata non te la può togliere nessuno!

I 5 consigli e trucchi per una grigliata estiva a cinque stelle

Sebbene si possa grigliare praticamente di tutto, molti aspiranti cuochi e professionisti del grill hanno timore di grigliare il pesce e i frutti di mare.

Oppure di affrontare i tagli di carne più difficili da cuocere, come l'agnello.

Se fai parte di una di queste categorie, niente paura, perché prima di illustrarti alcune deliziose ricette da provare alla griglia, ti riveleremo 5 trucchi e suggerimenti per ottenere delle grigliate da ristorante a cinque stelle e senza la paura di sbagliare qualcosa.

Vuoi acquistare un nuovo barbecue o una griglia elettrica? Su Kasanova e Leroy Merlin ci sono vari modelli per tutte le esigenze e le tasche.

  1. Preparazione preliminare della griglia

Prima di aprire le danze, preriscalda la griglia per dieci minuti. Idealmente dovrebbe essere mediamente calda, quindi tra i 200 e i 220 gradi.

Una volta che la griglia è calda, utilizza una spazzola apposita per barbecue oppure un raschietto per rimuovere i residui dell'ultima grigliata. Se la griglia è pulita, il cibo ha meno possibilità di attaccarsi.

Fatto questo, olia la griglia con un olio vegetale neutro, come ad esempio l'olio di girasole oppure l'olio extravergine d'oliva, poi usa un pennello da pasticceria o uno strofinaccio pulito (consiglio in più: muovilo con le pinze da barbecue per tenere le mani lontane dal fuoco e dalle griglie) per spanderlo su tutta la griglia.

  1. Cuocere il pesce alla griglia: i segreti dei maestri del grill

Indipendentemente dal tipo di pesce che decidi di cucinare, la pelle non dev'essere mai tolta. Essa manterrà infatti il pesce più umido e lo proteggerà anche dal calore intenso, evitando che si sfaldi.

Inoltre, prima di grigliarlo, aspetta che il pesce arrivi a temperatura ambiente. Griglia prima il lato della carne e poi, con molta attenzione e usando una spatola larga, gira il pesce per finire la cottura e rendere più croccante la pelle.

Vuoi cuocere un filetto di pesce senza pelle? Per ottenere i migliori risultati, ungi leggermente i lati del pesce con olio extravergine d'oliva per evitare che si attacchi.

Per quanto riguarda la cottura vera e propria, nella maggior parte dei casi i maestri del grill consigliano di coprire la griglia per mantenere una temperatura uniforme e calda.

  1. Per quanto tempo deve cuocere il pesce?

La regola generale, questo per quanto riguarda la cottura del pesce alla griglia, è quello di grigliare circa otto-dieci minuti per due centimetri di spessore.

Ciò significa che se il pesce ha uno spessore di tre centimetri, dovrai grigliarlo per circa dodici minuti, oppure sei minuti per lato.

  1. Pesce alla griglia: cosa tenere a mente

Se stai grigliando un pesce intero, come l'orata, puliscilo bene, poi riempi la cavità con fettine di limone, erbe fresche o altri ingredienti a piacere. Griglialo poi a cielo aperto per circa dieci-quindici minuti per lato.

Per gli spiedini di pesce, come regola di massima, assicurati che tutti i pesci e i frutti di mare presenti sugli spiedi abbiano le stesse dimensioni. Oppure puoi cuocere ogni tipo di pesce e di verdura su spiedini separati.

Quando invece grigli i gamberi, è meglio che li infilzi su due spiedini, questo per far sì che si adagino bene sulla griglia e cuociano in modo uniforme.

  1. Uso degli spiedini e delle marinate

Se scegli di usare spiedini di legno anziché in metallo per cuocere il pesce, la carne o la verdura, immergili prima in acqua fredda per venti minuti per evitare che si brucino sulla griglia.

Per quanto riguarda l'uso dell'olio extravergine d'oliva, non abbondare con il suo utilizzo su pesce, verdura o carne quando sono sulla griglia, perché creeresti una fiammata pericolosa e bruceresti il cibo.

Se invece marini il pesce o la carne, assicurati di toglierli dall'immersione e spennella leggermente la marinata durante la cottura.

Vuoi aggiungere un tocco di sapore in più? Metti sulla griglia degli spicchi di limone o di lime, poi falli cuocere circa due minuti per lato.

Gli agrumi lasceranno dei bei segni sulla griglia e darà una leggera affumicatura se spremuti sul pesce o sul pollame.

Infine, un ultimo consiglio: lascia sempre riposare il cibo per qualche minuto prima di tagliarlo quando lo togli dalla griglia, in modo da dargli il tempo di sprigionare tutti i suoi aromi.

Quattro ricette alla griglia per l'estate

Adesso che conosci le basi per ottenere una grigliata da Masterchef, è giunto il momento di presentarti 4 ricette, perfette sia per i principianti del grill sia per gli esperti del barbecue, da preparare e gustare durante i mesi estivi con i tuoi amici o i tuoi familiari.

  1. Pesce alla griglia con limone, aneto e scalogni

Questa è una ricetta di base, che può essere adattata a qualsiasi tipo di filetto di pesce sodo, come salmone, pesce spada, merluzzo, eglefino, e così via.

Prima di adagiare il pesce sulla griglia, fai un "letto" con scalogni tagliati a fette. Oltre ad aggiungere sapore al pesce, impedirà che si attacchi alle griglie.

Se ti piace l'idea, puoi anche disporre lunghi mazzi di rosmarino sulla griglia per ottenere un'aroma ancora più intenso.

Ingredienti per 4 persone (o per 2 amici molto affamati)

  • 4-6 scalogni interi, tagliati alle estremità
  • 500 grammi di pesce a scelta con la pelle
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
  • 2 cucchiai di aneto fresco tritato
  • 1 cucchiaio di erba cipollina fresca tritata
  • 1 cucchiaio di succo di limone, più fettine o spicchi di limone molto sottili
  • Sale e pepe

Procedimento

  1. Preriscaldare la griglia per dieci minuti.
  2. Sistema il pesce su un piatto grande, poi massaggialo con l'olio, l'aneto, l'erba cipollina, il succo di limone, il sale e il pepe.
  3. Posiziona gli scalogni tagliati a fette spesse al centro della griglia. Adagiaci quindi sopra il pesce, con il lato della carne rivolto verso il basso, e griglia per cinque minuti.
  4. Con una spatola larga, gira delicatamente il pesce cercando di lasciare gli scalogni al loro posto.
  5. Aggiungi delle fette o degli spicchi sottili di limone e griglia per altri cinque-sei minuti, a seconda dello spessore del pesce e del tipo di filetto.
  6. Togli il pesce e i limoni e servi ben caldo.

 

  1. Spiedini di pesce e verdure

Per preparare questi spiedini colorati, puoi usare qualsiasi tipo di verdura o di pesce che ti piace. Occorrono circa due chili di pesce e mezzo chilo di verdura per creare quattro spiedini molto abbondanti.

Ingredienti per 4 persone

  • 2 chili di pesce (puoi usare gamberetti, tonno e pesce spada tagliati a pezzi di circa 3 centimetri per lato e capesante)
  • mezzo chilo di verdura (puoi usare pomodorini cherry, foglie di basilico, fettine sottili di limone e strisce sottili di peperoni rossi, gialli e verdi)
  • 1 limone tagliato a spicchi
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
  • sale e pepe

Procedimento

  1. L'idea è di alternare colori e consistenze su quattro lunghi spiedini. Infilza un pezzo di peperone, poi una foglia di basilico, quindi un pezzo di tonno, poi il pesce spada, poi il pomodorino, poi un gamberetto e così via. È meglio terminare lo spiedino con uno spicchio di limone per mantenere il tutto in posizione. Versare l'olio extravergine d'oliva, il pepe e il sale su tutti gli spiedini.
  2. Preriscalda la griglia per dieci minuti. Se utilizzi gli spiedini di legno, immergili prima in acqua fredda per venti minuti.
  3. Metti gli spiedini di pesce sulla griglia e cuocili per circa otto minuti per lato.

 

  1. Pollo alla griglia con marinata di coriandolo, aglio e menta

Questa semplice marinata si ottiene frullando coriandolo, menta, succo di limone, olio extravergine d'oliva e molto aglio. Usandola per massaggiare il pollo, otterrai un piatto di carne che profuma d'estate con la menta e il coriandolo freschi.

Se non ti piace il coriandolo, puoi sostituirlo con il prezzemolo oppure usare solo la menta. La marinata può rimanere sul pollo da una a ventiquattro ore.

Ingredienti per 4 persone

  • 60 grammi di foglie di coriandolo fresco
  • 80 grammi di foglie di menta fresca
  • 4 spicchi d'aglio, sbucciati e tagliati a metà
  • 2 scalogni tritati
  • 80 grammi di olio extravergine d'oliva
  • succo di un limone grande
  • sale e pepe

Per il pollo:

  • Un pollo da un chilo e mezzo, tagliato in otto parti uguali
  • Un limone tagliato a spicchi

Procedimento

  1. Nella ciotola del robot da cucina o di un frullatore, versa tutti gli ingredienti della marinata e frulla fino a ottenere una salsa densa e omogenea. Assaggiala, poi regola di sale e pepe se necessario.
  2. Metti il pollo in una ciotola non porosa e spennellaci sopra la marinata, girandolo in modo che la marinata lo ricopra su tutti i lati. Copri la ciotola con un canovaccio e conserva in frigo per almeno un'ora.
  3. Preriscalda la griglia per dieci minuti.
  4. Griglia il pollo, a cielo coperto, dieci minuti per lato, a seconda di quanto sia grande. Mentre il pollo cuoce, spennella la marinata ancora presente nella ciotola.
  5. Finita la cottura, servilo caldo o a temperatura ambiente con spicchi di limone.

 

  1. Hamburgher di agnello con feta

Questo hamburger succoso, oltre a portarti in Grecia con ogni morso, è un piacevole cambiamento rispetto al "solito" hamburger di manzo. Se lo preferisci, puoi anche usare il tacchino o il pollo macinati, ma in questo caso dovrai aggiungere un po' di olio extravergine d'oliva agli hamburger per evitare che si secchino. Questi hamburger sono deliziosi se serviti su pane pita e con un'insalata greca come contorno.

Per ottenere un sapore più intenso, tosta le noci in forno a 150 gradi per circa sei-otto minuti prima di tritarle e aggiungerle al composto di agnello.

Ingredienti per 4 persone

  • 500 grammi di carne macinata d'agnello
  • 60 grammi di pinoli, noci e mandorle tostate, tritate
  • 2 cucchiai di menta fresca tritata
  • 3 cucchiai di formaggio feta
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva

Procedimento

  1. In una ciotola mescolare la carne macinata d'agnello, i pinoli, le noci, le mandorle, la menta, il formaggio feta e l'olio extravergine d'oliva. Aggiustare di sale e pepe, poi formare quattro hamburger.
  2. Preriscaldare la griglia per dieci minuti, poi cuocere gli hamburger circa sei minuti per lato o fino a quando saranno teneri dentro e croccanti all'esterno.
  3. Servire gli hamburger ben caldi con pane pita e insalata greca.

icona-francesca Autore articolo: Francesca O.

Offerte Suggerite

Aggiungi un commento




I numeri di CodiceRisparmio

Sconti negozi
1553
negozi
Codici promozionali
7352
codici sconto e offerte
Buoni sconto
931
codici sconto attivati oggi
Coupon sconto esclusivi
61
codici sconto esclusivi
CodiceRisparmio
© 2022 | tutti i diritti riservati | credits | P.IVA 02513210977 - I marchi ed i loghi sono di proprietà esclusiva dei legittimi proprietari.