Scopri la città di Monastir Tunisia


31 January 2022 | Francesca O. | Guide e recensioni
monastir tunisia

Situata sopra una piccola penisola rocciosa che delimita il Golfo di Hammamet, Monastir (o Mistir) è una delle città più belle e ospitali della Tunisia, ricca di spiagge da sogno e circondata da acque cristalline in cui è possibile fare il bagno. Un luogo incantato, in cui è possibile godersi un assaggio di estate anche durante i mesi invernali, in cui potrai trovare resort e hotel per tutti i gusti.

Le sue spiagge, che non hanno nulla da invidiare a quelle dei Caraibi e della Sardegna, si estendono per centinaia di chilometri e sono composte per lo più da sabbia fine e bianca. Non devi quindi sorprendere se, tra tutte le destinazioni mondiali, Monastir è una delle più popolari tra le famiglie e le coppie in luna da miele.

Monastir Tunisia, un po' di storia

Monastir venne fondata dai Fenici e, all'inizio, era soprattutto una città portuale. Più tardi Giulio Cesare, anche a causa del suo clima favorevole, la scelse come luogo in cui far accampare le sue truppe prima della Battaglia di Tapso, avvenuta il 6 aprile del 46 avanti Cristo.

Oggi questa città tunisina è conosciuta soprattutto per essere una località di mare e di sole, nonché un importante centro universitario. La sua posizione al di sopra di un promontorio l'ha inoltre resa un punto strategico per le industrie e per il turismo.

Ci sono molti complessi alberghieri, anche di dimensioni importanti, e piccoli negozi di souvenir disseminati un po' ovunque. E nelle vie strette di Medina ci sono tanti souk (i tipici mercati arabi, situati all'aperto) in cui acquistare spezie profumatissime e oggetti fatti a mano dai locali, come borse di pelle, lenzuola e canestri di vimini, ma anche tappeti, gioielleria in argento, piatti di rame, giare e ceramiche multicolori in stile tunisino.

 

Cosa vedere a Monastir?

Anche se le spiagge rappresentano l'attrazione turistica principale di Monastir, ci sono numerosi siti storici di grande importanza. Pertanto, se vuoi scoprire qualcosa di più su questa città, puoi indossare il tuo abbigliamento più pratico e andare a visitarli (ricordati di mettere un cappello e di spalmarti di abbondante crema solare, perché anche nei mesi invernali, le temperature di Monastir sono piuttosto calde e il sole batte in modo impietoso sulla testa).

Uno dei più importanti è senza dubbio il Ribat di Harthema, un monastero islamico fortificato costruito nel 796 dopo Cristo. Il Ribat, in origine, era usato soprattutto come fortezza difensiva e, ancora oggi, è uno dei primi esempi di un ribat che si possono trovare nel continente africano.

Oggi il cortile del Ribat viene usato per spettacoli e rappresentazioni teatrali. Nel 1976 venne scelto dal regista Franco Zeffirelli come location per girare la maggior parte delle scene del suo capolavoro Gesù di Nazareth.

A pochi passi dal Ribat si trova una delle più grandi moschee di Monastir, che è stata ricostruita nel XI secolo. Un altro importante monumento da visitare è la Moschea Bourguiba, che venne costruita nel 1963 a nord-ovest della Marina di Monastir, nel centro della città. Questo edificio ha tre cupole (una dorata e due verdi) e due minareti che segnano l'entrata del complesso.

La sala di preghiera è decorata con 86 colonne di marmo rosso e può ospitare fino a 1000 persone.

Se intendi visitare l'interno di questo luogo di culto, indossa pantaloni e magliette che ti coprano completamente e, prima di accedere, togli anche le scarpe e mettile davanti all'ingresso. Le donne, prima di entrare, devono mettere anche un foulard che copra interamente la testa.

Di solito, quando si svolge la preghiera del venerdì, l'accesso ai non musulmani e alle donne è vietato, ma se dovesse capitarti di assistere in un altro giorno della settimana alle preghiere dei fedeli (o dovesse capitarti di vederli fare le abluzioni prescritte dal Corano), non fotografarli e non filmarli.

Un ultimo consiglio: quando ti trovi nella Moschea, non toccare il Corano o altri oggetti sacri che potresti trovare all'interno, in quanto è severamente proibito ai non musulmani (al più, chiedi se puoi fotografarli e fallo solo se ti danno il permesso).

 

Cosa mangiare a Monastir

Nelle strade della Medina, sulle spiagge e nei pressi della Marina, ci sono numerosi ristoranti in cui potrai gustare le specialità gastronomiche di Monastir.

Due piatti da provare assolutamente sono il couscous di pesce e il marqet khodra, uno stufato di agnello cotto in modo lento e servizo con fagioli verdi e verdure di stagione.

Se sei un fan delle grigliate di pesce, o della frittura, a Monastir troverai il tuo paradiso, in quanto qui viene grigliato e fritto tutto il pesce e i frutti di mare, che vengono pescati freschissimi tutti i giorni.

 

Visitare i dintorni di Monastir

Oltre al Ribat e alle moschee, nei dintorni di Monastir si trova il sito archeologico di Lemta e le città di Sousse, Mahdia e Kairouan (da dove provengono i bellissimi tappeti). Se sei un appassionato della storia romana, un posto da non perdere è l'anfiteatro romano di El Jem, che ancora oggi è considerato uno dei monumenti più spettacolari della Tunisia.

Se vuoi fare una gita fuori porta di un giorno, ecco altre località interessanti che puoi vedere nei pressi di Monastir:

  • Tunisi, la capitale della Tunisia, con il suo Museo del Bardo, che si trova all'interno di un palazzo del XIX secolo ed è pieno di reperti archeologici e di capolavori artistici;
  • Cartagine, che adesso è un quartiere suburbano di Tunisi, e il suo grandissimo sito archeologico con i Bagni di Antonino Pio;
  • Sidi Bou Said, il famoso villaggio blu e bianco;

Un consiglio: se non sai come muoverti, fatti accompagnare da una guida locale affidabile, meglio ancora se prenotata tramite un'agenzia riconosciuta (questo per evitare di ritrovarti brutte sorprese. Anche se sono episodi molto rari, sono già capitato dei furti a danno dei turisti e fatti da guide locali non riconosciute o prese per strada).

 

Dove pernottare a Monastir

Monastir è una città molto accogliente e offre numerose soluzioni di alloggio per tutti i budget. Per vedere i principali alberghi e resort della località tunisina, ti consigliamo di dare un'occhiata alle offerte di Hotel.Info, dove potrai trovare tante possibilità di pernottamento a prezzi molto competitivi.

 

Come raggiungere Monastir dall'Italia e come spostarsi una volta sul posto

Transavia, il nostro partner, fino al 28 Febbraio 2022 ti offrirà l'opportunità di prenotare il tuo volo dall'Italia per Monastir a partire da 29 euro e anche di riservare, sempre sul suo sito, l'albergo che più ti piace e che soddisfa maggiormente le tue esigenze.

I voli, in genere, partono da Roma e, dopo aver fatto uno scalo a Parigi, il visitatore raggiunge poi l'aeroporto Habib Bourguiba di Monastir. Il viaggio dura all'incirca quindici ore (scalo a Parigi incluso).

Se prevedi di spostarti con frequenza, o al di fuori di Monastir, il nostro consiglio è quello di noleggiare un'auto, in quanto i pochi bus in circolazione, oltre a essere sgangherati, sono molto affollati, mentre i taxi hanno costi proibitivi (anche più di quelli europei).

In questa lista troverai alcuni dei noleggi auto che operano in quelle zone e che potrai prenotare prima del tuo viaggio.

 

Monastir: Covid-19 e sicurezza

La Tunisia fa parte dei paesi della lista E, quindi fino al 31 gennaio 2022, secondo le ultime norme varate dal Governo Italiano per contrastare la pandemia di Covid-19, sono possibili soltanto i viaggi per lavoro, motivi di salute o di studio, di assoluta urgenza o per rientrare al domicilio  (i viaggi per motivi di turismo sono invece proibiti).

Tuttavia, in via sperimentale, il Governo Italiano ha anche autorizzato dei corridoi turistici Covid free per alcuni paesi della lista E, pertanto, prima di prendere qualsiasi decisione, contatta l'assistenza clienti di Transavia per avere informazioni aggiornate in merito.

Ricordati che, vista ancora l'attuale situazione pandemica, la vaccinazione contro il Covid-19 per i viaggi all'estero è consigliata e che, sia per l'andata sia per il ritorno, anche se vaccinato dovrai presentare un tampone negativo.

Non dimenticare inoltre l'assicurazione viaggio, perché spesso nei paesi extraeuropei può rivelarsi fondamentale per far fronte alla maggior parte degli imprevisti e anche ricevere cure mediche immediate (e senza rischiare di ritrovarsi con il conto in rosso).

Per quanto riguarda le donne che viaggiano da sole, Monastir è una delle città più sicure della Tunisia. Tuttavia, ricordati che la Tunisia è un paese molto conservatore e che, anche per colpa di alcuni programmi europei, le donne europee sono viste come prede facili, pertanto evita di rivolgere la parola direttamente a un uomo e di avere atteggiamenti ambigui.

Spesso un non, merci è sufficiente per allontanare i più audaci, altrimenti, prima di partire, puoi adottare un trucco molto utilizzato dalle viaggiatrici: indossare una finta fede, anche se non sei sposata. In questo modo ti proteggerai dalle attenzioni indiscrete, in quanto gli uomini tunisini tendono a rispettare molto le donne sposate e a non importunarle.

Durante tutto il tuo soggiorno, a meno che non ti trovi nei pressi della piscina del tuo albergo o in spiaggia (gli unici posti in cui puoi farlo), indossa sempre abiti leggeri, con maniche lunghe e pantaloni, che ti coprano anche le spalle e le ginocchia. Anche questa precauzione ti proteggerà da attenzioni indesiderate.

Se peraltro pensi di star attirando comunque troppo gli sguardi altrui, copriti la testa con un foulard: in questo modo, oltre a mimetizzarti più facilmente, ti proteggerai anche dai raggi violenti del sole.

Da ultimo, ma non meno importante, siediti sempre nel retro dei taxi e, sui mezzi pubblici, siediti sempre vicino alle donne. Evita anche di camminare da sola di notte e di pernottare presso hotel di dubbio gusto, che spesso vengono utilizzati dalle prostitute per incontrare i loro clienti (questi hotel di solito si trovano nei pressi dei souk e dei bar).


icona-francesca Autore articolo: Francesca O.

Aggiungi un commento

I numeri di CodiceRisparmio

Sconti negozi
1717
negozi
Codici promozionali
8262
codici sconto e offerte
Buoni sconto
125
codici sconto attivati oggi
Coupon sconto esclusivi
51
codici sconto esclusivi
logo CodiceRisparmio
© 2024 | tutti i diritti riservati | credits | P.IVA 02513210977 - I marchi ed i loghi sono di proprietà esclusiva dei legittimi proprietari.