Giornata Internazionale del cioccolato: cos'è, quando e dove si svolge


11 September 2023 | Federica D.S. | Festività ed eventi
cioccolato

Non è la World Chocolate Day, 7 luglio, e nemmeno la National Chocolate Day, 28 ottobre, ma il 13 settembre si celebra l’International Chocolate Day, un’altra delle numerose festività che vede come protagonista il cioccolato.

L’origine di questa festa è attribuita alla National Confectioners Association (federazione dei pasticceri d’oltreoceano) che nel 1995 decise di istituire una giornata internazionale per rendere omaggio al leggendario impresario Milton Hersey.

Nato il 13 settembre 1857, in Pennsylvania, Milton Snavely Hersey è stato il primo imprenditore a produrre e vendere su larga scala le barrette di cioccolato. A lui, inoltre, si deve l’invenzione della produzione di caramello realizzato con latte fresco.

Da allora, annualmente, viene celebrata la Giornata Internazionale del cioccolato. Sebbene venga spesso associato allo zucchero e ai dolciumi, il cioccolato, principalmente fondente, è fonte di proprietà e in piccole dosi aiuta il corpo a fronteggiare problemi di vecchiaia e stress.

Ma da dove nasce il cioccolato? Da che pianta si ricava? Qual è la sua storia? Quali benefici effettivi trae il corpo con la consumazione di cioccolato?

Cioccolato origini e storia

La storia del cioccolato parte da molto lontano, in America Centrale. Le prime tracce dell’uso del cacao risalgono alle antiche civiltà dei Maya e degli Aztechi.

Il “Cibo degli Dei”, così chiamato in origine, era considerato dalle popolazioni precolombiane un dono divino. Gli Aztechi, ad esempio, utilizzavano i semi di cacao come valuta (più prezioso dell’oro!) e come ricompensa per i soldati vittoriosi.

L’introduzione in Europa arrivò intorno al 1520 con Hernàn Cortés, nonostante i primi contatti avvennero anni prima dagli uomini di Cristoforo Colombo.

Dato il suo sapore amaro, all’inizio, il consumo del cacao, era ristretto a mero medicinale per la cura di disturbi corporei.

Solo con i frati gesuiti e la sostituzione di alcuni ingredienti con lo zucchero e la vaniglia che il cioccolato prese forma della classica bevanda calda dolce.

Saltando avanti nel tempo, l’invenzione del cioccolato è attribuita al chimico olandese Coenraad Johannes van Houten che nel 1828 scoprì un modo per trattare i semi della pianta ed ottenere una polvere più facile da mescolare con l’acqua.

Per la prima tavoletta di cioccolato, però, bisogna attendere il 1837 quando Joseph Fry, riuscì a rendere il cioccolato modellabile aggiungendo del burro di cacao alla polvere.

Sono passati secoli ma il cioccolato resta uno degli alimenti preferiti da grandi e piccini. Omaggiato con le giornate mondiali, nazionali e internazionali e con l’avvento della Pasqua, il cioccolato è il dolce preferito in assoluto!

Proprietà, benefici e tipi di cioccolato

Secondo studi effettuati negli ultimi anni, il cioccolato non solo fa bene all’umore ma, in dosi ridotte, è un ottimo alleato del sistema immunitario e un potente antinfiammatorio.

Il professor Carlo Selmi, docente UniMi e responsabile di Reumatologia e Immunologia Clinica in Humatis, in un’intervista ha affermato:

Fra gli alimenti che sono stati indicati come capaci di modulare in modo positivo il sistema immunitario c’è il cacao. […] Sembra che protegga anche dalla steatosi epatica e che possa migliorare l’insulino-resistenza in soggetti sovrappeso”.

Nella versione fondente, quindi, il cioccolato apporta numerosi benefici, aiutando il corpo a combattere: infiammazioni, ipertensione, colesterolo e depressione.

Sebbene solo la versione dark garantisca buone proprietà, il cioccolato viene venduto in diverse varianti a seconda della percentuale di cacao presente all’interno della tavoletta.

Tra tutti i tipi disponibili in commercio, annotiamo le quattro macro-categorie:

  • Fondente o Extra Fondente (Percentuale di cacao minima del 43%. Per l’extra fondente la percentuale minima è 45%)
  • Latte (Percentuale cacao non meno 25%, latte almeno 14% e zucchero non oltre 55%)
  • Bianco (Non vi è cacao all’interno ma solo latte, burro di cacao e zucchero. Le percentuali sono circa 20% burro, latte 14%, saccarosio non più del 55%)
  • Gianduia (Circa il 32% di Caco e 20-40% di nocciole)

Data la stagione fredda a cui andiamo incontro, un piccolo consiglio è l'abbinamento del cioccolato con infusi caldi. Fra i migliori abbinamenti sicuramente quella té e cioccolato è la prescelta se si parla di benefici e "dolci coccole".

Oltre alle principali suddivisioni, aromi e spezie, conferiscono al cioccolato particolare gusto e suddivisione.

Fra gli ultimi usciti in commercio, di cui facciamo menzione per il particolare colore rosa e la popolarità che ha suscitato al momento della vendita: il cioccolato Ruby, un particolare varietà che si ricava dalle fave di cacao ruby, coltivate esclusivamente in Ecuador, Brasile e Costa d’Avorio.

Ricette dolci con il cioccolato

Una volta conosciute le proprietà ed i benefici del cioccolato non ci resta che proporre 4 deliziose ricette cioccolatose per poter festeggiare al meglio la Giornata Internazionale del cioccolato!

Forniti di tavolette di tutti i gusti, cacao in polvere, grembiule e “panni da buttare”, la cucina è pronta per accendere i fornelli… o in questo caso il laboratorio di pasticceria!

Torta al cioccolato

Poco tempo e una grandissima voglia di cioccolato sono gli ingredienti giusti per realizzare questa deliziosa ricetta.

Pronta in soli 35 minuti, 5 minuti per la preparazione e 30 per la cottura, la torta morbida al cioccolato è ottima da servire come merenda accompagnata da un ciuffo di panna.

Per prepararla vi occorrono:

  • 200 gr Farina 00
  • 50 gr Cacao amaro in polvere
  • 160 gr Zucchero semolato
  • 1 Bustina di lievito in polvere per dolci
  • 2 Uova medie
  • 75 gr Olio di semi
  • 180 gr Latte

La preparazione della torta al cioccolato è davvero semplice, basta semplicemente unire inserire tutti gli ingredienti in una ciotola, prima i liquidi (mescolati insieme) e successivamente le polveri (miscelate insieme).

Ottenuto un risultato liscio e omogeneo, dopo aver imburrato o oleato uno stampo da 22 cm, il composto deve essere versato e messo in forno a 180° per 30/35 minuti.

Spolverizzata con zucchero a velo e servita con panna, la torta si conserva tranquillamente per 3-4 giorni a temperatura ambiente.

Tortino caldo al cioccolato

Uno dei dessert per eccellenza, servito anche nei ristoranti, il tortino caldo al cioccolato è uno scrigno dal cuore tenero e irresistibile!

Perfetto per accompagnare le giornate più grigie oppure quelle più romantiche, la preparazione e la buona riuscita è racchiusa tutta nella cottura, in forno classica oppure nella friggitrice ad aria.

Gli ingredienti per 4 tortini sono:

  • 110 gr Cioccolato fondente 70%
  • 2 Uova grandi
  • 25 gr Farina 00
  • 110 gr Burro a temperatura ambiente
  • 40 gr Zucchero semolato

La prima operazione per la realizzazione dei tortini al cioccolato con cuore fondente è far sciogliere cioccolato e burro a bagnomaria. Una volta pronto, il cioccolato, deve essere lasciato raffreddare per circa 20-25 minuti a temperatura ambiente.

Riposato, il cioccolato temperato deve essere trasferito in un mixer e frullato con zucchero, uova e farina (tutti gli ingredienti vanno aggiunti poco alla volta!).

Quando tutto sarà ben assorbito e il composto risulterà lucido, dovrà essere inserito negli stampini appositi e congelato per almeno 6 ore.

Una volta passato il tempo necessario, la procedura termina con una cottura in forno ventilato preriscaldato a 190° per circa 14-15 minuti.

Muffin al cioccolato

Se il cioccolato non è mai abbastanza, la ricetta dei muffin al triplo cioccolato accontenta anche i palati più golosi.

Di facile preparazione, i muffin sono un’idea sfiziosa da gustare a colazione o a merenda.

Per la ricetta occorrono:

  • 200 gr Farina 00
  • 100 gr Burro fuso tiepido
  • 120 gr Zucchero
  • 2 Uova media
  • 100 gr Latte Intero
  • 40 gr Cacao amaro in polvere
  • 1 Bustina di lievito per dolci
  • 30 gr Gocce cioccolato bianco
  • 30 gr Gocce cioccolato fondente
  • 30 gr Gocce cioccolato latte

Il primo passaggio della ricetta prevede la lavorazione in una ciotola di zucchero, uova e burro. Una volta ottenuto una miscela liscia aggiungere farina, lievito e cacao setacciati.

A fine, prima della cottura in forno con i pirottini, inserire internamente all’impasto le 3 tipologie di gocce di cioccolato (lasciandone una parte per decorazione da mettere sopra).

Infornati a forno statico già caldo a 180°, i muffin al triplo cioccolato, saranno pronti dopo soli 15 minuti.

Mug Cake al cioccolato

La Mug Cake al cioccolato è il dolce del momento! La ricetta della mug cake ha conquistato in poco tempo tutti i trend, diventando a pieno regime regina della sezione “culinaria” di tiktok e altri social.

Ma come si prepara la mug cake? Come si deduce dal nome, basta semplicemente mischiare insieme in una tazza da colazione, tutti gli ingredienti e cuocere in microonde per 2 minuti, per ottenere una soffice tortina in tazza.

La lista degli ingredienti si riassume in: 2 cucchiai di Farina, 2 cucchiai di latte, 1 cucchiaino di lievito, 1.5 cucchiaio di zucchero, 1 uovo e un cucchiaio di cacao amaro in polvere.

Decorata con zucchero a velo, gelato o panna è pronta da gustare.

Roald Dahl Day

In concomitanza con la Giornata Internazionale del cioccolato, ogni anno, in occasione della sua data di nascita (13 settembre 1916), ricorre la Roald Dahl Day!

La giornata globale, interamente dedicata al famosissimo scrittore per bambini, ha lo scopo di far riportare alla memoria (e in vita) i fantastici libri dell’autore: “Maltilda”, “The Gremlins”, “Il GGG”, “Charlie e la fabbrica di cioccolato”, “Le streghe”.

La leggenda dietro i suoi fantastici racconti e l’importanza di far scoprire alle nuove generazioni il frutto della fantasia di Roald, risiede nel significato che l’autore ha voluto trasmettere in ogni suo romanzo.

Storie divertenti e sarcastiche all’apparenza che racchiudono e focalizzano l’attenzione del lettore sulla visione dei bambini, la scoperta, il gioco. Un mondo non di adulti, ma di piccoli sognatori, portatori di diritti, bisogni e istanze.

La fabbrica di Cioccolato             

Ritorna il 14 dicembre al cinema il famigerato ed eccentrico cioccolatiere Willy Wonka, interpretato dal talentuoso Timothée Chalamet.

Diretto dal regista Paul King, il trailer diffuso in questi mesi ha già catturato l’attenzione del pubblico. La pellicola di genere fantasy-musical, colorata e magica, ci racconta la vita del giovane Willy Wonka alle prese con il cartello della cioccolata.

Nel trailer troviamo anche altri volti famosi, tra cui quello di Hugh Grant, trasformato per l’occasione in un Umpa Lumpa (anche chiamati Oompa Loompas).

Sebbene l’attesa del nuovo film si faccia sentire, il volto di Wonka è già conosciuto sullo schermo. Dal primissimo film del 1971 “Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato” dove troviamo come attore protagonista Gene Wilder, al più “recente”, uscito nelle sale nel 2005, “La fabbrica di cioccolato” con Johnny Depp e la direzione di Tim Burton.

Per rivivere il sogno al cioccolato di Roald Dahl, prima di entrare nelle sale a dicembre, è possibile la visione dei film precedenti nella piattaforma di streaming online NOW.


icona-federica-ds Autore articolo: Federica D.S.

Aggiungi un commento

I numeri di CodiceRisparmio

Sconti negozi
1711
negozi
Codici promozionali
8048
codici sconto e offerte
Buoni sconto
924
codici sconto attivati oggi
Coupon sconto esclusivi
44
codici sconto esclusivi
logo CodiceRisparmio
© 2024 | tutti i diritti riservati | credits | P.IVA 02513210977 - I marchi ed i loghi sono di proprietà esclusiva dei legittimi proprietari.