San Patrizio: ecco le birre più particolari in commercio


16 March 2023 | Viola C. | Festività ed eventi
birre particolari

San Patrizio è una festa che si celebra il 17 marzo di ogni anno in tutto il mondo, in particolare nei paesi in cui sono presenti comunità irlandesi come Stati Uniti, Canada, Australia e Regno Unito. Questa giornata viene spesso associata al consumo di una specifica bevanda, per questo oggi parleremo di alcune tra le birre più particolari in commercio e sveleremo quella più consumata durante questa ricorrenza.

Per chi non lo sapesse, la festa di San Patrizio celebra il patrono dell'Irlanda missionario accreditato per aver diffuso il cristianesimo. Secondo la leggenda egli avrebbe usato il trifoglio come rappresentazione della Santissima Trinità durante le sue prediche ai pagani irlandesi, per questo è diventato il simbolo di questo paese e di questa festa.

Nel corso della giornata è possibile assistere a parate, musica e balli in strada, dove tutti indossano rigorosamente vestiti e accessori di colore verde. Un'esperienza imperdibile!

Ecco 5 birre particolari che puoi acquistare per il giorno di San Patrizio

La birra è una bevanda alcolica prodotta attraverso la fermentazione del malto d'orzo, dell'acqua, del luppolo e del lievito. La sua storia risale a migliaia di anni fa, con prove archeologiche che indicano la sua produzione in diverse parti del mondo come l'antico Egitto, la Mesopotamia e la Cina.

Oggi è prodotta e consumata in tutto il mondo in una grande varietà di gusti e viene spesso consumata in occasione di feste e celebrazioni come appunto San Patrizio. I paesi che per abitante ne fanno tutto l'anno un maggior consumo sono la Repubblica Ceca, la Germania e l'Irlanda.

Qui di seguito una lista di cinque diverse tipologie di birre che devi assolutamente provare per onorare questa verde giornata.

  1. Apple Soor: la birra verde di San Patrizio

La Apple Soor viene prodotta in Scozia dal birrificio Vault City Brewing e ottenuta dalla fermentazione di mele selvatiche, conosciuta al mondo per il suo colore verde brillante.

È infatti tradizione per la festa di San Patrizio che la birra venga colorata di verde per celebrare la cultura irlandese. In passato, venivano utilizzati coloranti artificiali, ma oggi si opta per ingredienti naturali e salutari come spinaci o spirulina.

  1. Birra Gluten Free pensata per i celiaci

Abbiamo pensato a tutti e per questo ecco finalmente entrare in gioco anche le birre gluten-free, ovvero quelle che non contengono glutine, una proteina presente in alcuni cereali come il grano, l'orzo e la segale. Questa tipologia è quindi adatta per tutti i celiaci del mondo!

Per produrla vengono utilizzati quindi ingredienti alternativi che non contengono glutine, come ad esempio riso, mais, sorgo, miglio e quinoa, o enzimi che degradano il glutine presente nel malto d'orzo, rendendolo sicuro per le persone con intolleranza.

È importante notare che alcune birre gluten-free possono presentare un sapore leggermente diverso rispetto a quelle tradizionali a causa degli ingredienti utilizzati, ma restano comunque un'ottima alternativa per tutti coloro che non possono integrare glutine nella propria dieta.

  1. Birra Desperados: il tocco di aroma alla tequila

Se sei alla ricerca di qualcosa di diverso, questo è ciò che fa per te. La Desperados è una birra aromatizzata con tequila, prodotta originariamente in Francia nel 1995 e successivamente commercializzata in molti paesi del mondo, tra cui l'Italia. Questa bevanda è realizzata con malto d'orzo, mais e luppolo e solitamente viene servita molto fredda e accompagnata da una fetta di limone.

Ricorda che la Desperados non è una vera e propria birra alla tequila, in quanto questa viene aggiunta come aroma e non come ingrediente principale.

  1. Birra analcolica: stesso gusto, diversa gradazione

​La birra analcolica ha un contenuto di alcol inferiore allo 0,5% in volume. La sua produzione può essere ottenuta attraverso due metodi principali: l'evaporazione dell'alcol o l'utilizzo di un processo di fermentazione che produce una quantità di alcol molto bassa.

È spesso scelta da coloro che desiderano godersi il gusto della birra senza assumere alcolici per motivi di salute, di stile di vita o perché devono mettersi alla guida. Inoltre, è provato che contiene meno calorie rispetto a quella alcolica, il che la rende una valida scelta per chiunque stia seguendo una dieta ipocalorica.

  1. Sidro di Mele: la bevanda rinfrescante

Concludiamo con il sidro di mele, che è una bevanda alcolica fermentata e prodotta utilizzando il succo di mele fresche. Il processo di produzione del sidro inizia dalla raccolta del frutto, che viene lavato e schiacciato per riuscire ad estrarne il succo. In seguito viene lasciato fermentare naturalmente utilizzando lieviti selezionati o presenti nell'aria.

Il sidro può variare notevolmente in termini di gusto, a seconda delle mele utilizzate e della durata della fermentazione. Può essere dolce, secco o acidulo, e il suo contenuto alcolico può variare dallo 0,5% al 12% in volume.

La birra e il sidro di mele condividono alcune somiglianze, per questo è entrato a far parte della nostra lista, infatti spesso vengono serviti negli stessi contesti sociali, come nei pub.

Terminiamo con una piccola curiosità. Sapevi che la birra scura prodotta da Guinness è la più consumata durante la festa di San Patrizio? Creata nel 1759 da Arthur Guinness a Dublino è la più famosa al mondo e si stima che ogni anno ne vangano consumate fino a 13 milioni di pinte, ovvero 150 al secondo!


icona-viola Autore articolo: Viola C.

Aggiungi un commento

I numeri di CodiceRisparmio

Sconti negozi
1711
negozi
Codici promozionali
8047
codici sconto e offerte
Buoni sconto
91
codici sconto attivati oggi
Coupon sconto esclusivi
44
codici sconto esclusivi
logo CodiceRisparmio
© 2024 | tutti i diritti riservati | credits | P.IVA 02513210977 - I marchi ed i loghi sono di proprietà esclusiva dei legittimi proprietari.