Abbigliamento sci alpinismo: Consigli degli esperti


15 October 2020 | Guide e recensioni
Abbigliamento sci alpinismo: Consigli degli esperti

Ottobre è appena iniziato, ma quest'anno, dopo quasi tre mesi di lockdown (e sperando che, stavolta, lo stato di emergenza duri fino al 31 gennaio 2021 e non ti rovini le vacanze sulla neve), hai deciso di fare qualcosa che non hai mai fatto prima d'ora: iniziare a praticare lo sci alpino!

Già, un ottimo obiettivo, ma il guaio è che non sai da dove cominciare né, tanto meno, quale abbigliamento sci alpino indossare.

Abbigliamento sci alpinismo: Quale abbigliamento per sciare scegliere?

Niente paura, anzi, consolati: oltre ai principianti, spesso anche gli sciatori che praticano lo sci alpino fin da bambini, ma che non escono da un po' di tempo, se la fanno in vista di una nuova sessione presso la stazione sciistica più vicina a loro.

In questo articolo ti illustreremo quindi, molto brevemente, come tenerti al caldo e protetto dalle intemperie invernali, ma senza sacrificare il tuo stile.

 

Abbigliamento sci alpinismo: le basi da sapere

Per praticare lo sci alpino, innanzitutto, avrai bisogno di questi articoli d'abbigliamento di base:

  • Biancheria intima lunga.
  • Top in pile leggero o in lana.
  • Calze da sci.
  • Giacca da sci.
  • Pantaloni da sci.
  • Guanti o muffole.
  • Casco.
  • Cuffia.
  • Occhiali.
  • Scaldacollo o passamontagna.

Biancheria intima lunga: questo strato allontana il sudore dalla pelle e ti tiene al caldo. Per quanto riguarda il materiale, scegli la lana, il sintetico o la seta (non cotone). Ti consigliamo un peso leggero o medio a seconda della temperatura esterna e sei una persona più freddolosa o, al contrario, calorosa.

Top in pile leggero o lana: indossalo sopra la biancheria intima lunga in macchina o a casa. Mettilo sotto la giacca per avere ancora più caldo quando sarai sulle piste.

Calze da sci: le calze da sci sono più alte degli scarponi e non eccessivamente spesse (le calze spesse possono raffreddare i piedi se stringono troppo negli scarponi e rallentare la circolazione sanguigna). Alcune hanno anche un'imbottitura sugli stinchi per prevenire i colpi. Vai con calze di lana o sintetiche ed evita le calze di cotone, perché quando le calze di cotone si bagnano per la neve o per il sudore, ci mettono un'eternità ad asciugarsi.

Giacca da sci: di solito è impermeabile o resistente all'acqua e isolata, con comode tasche e altre caratteristiche specifiche per la neve. Per lo sci alpino sarà sufficiente anche una giacca antipioggia impermeabile, o traspirante, da mettere sopra il top in pile o in lana, anche se la sua scorrevolezza potrebbe allungare le scivolate che farai dopo una caduta.

Pantaloni da sci: impermeabili o resistenti all'acqua e isolati, a volte hanno comode tasche, prese d'aria e altre caratteristiche che impediscono alla neve di entrare negli scarponi. In alternativa sono anche sufficienti dei pantaloni antipioggia impermeabili o traspiranti. Se vuoi ottenere un maggiore isolamento, puoi mettere sotto delle ghette in pile.

Guanti o muffole: sceglili impermeabili o resistenti all'acqua e isolati. In generale uno spessore maggiore equivale ad un calore maggiore e le muffole tendono ad essere più calde dei guanti, ma si sacrifica un po' di destrezza (sebbene i guanti con fodera interna offrano versatilità). Non hai bisogno di guanti, o di muffole, specifici per lo sci alpinismo, ma ci sono alcune caratteristiche che potrebbero rivelarsi molto interessanti in alta quota, come le salviettine integrate per gli occhiali e i polsini lunghi che arrivano fino a metà dell'avambraccio per tenere fuori la neve.

Casco: non è obbligatorio, ma altamente raccomandato, un casco da sci aiuta a proteggere la testa e la mantiene al caldo. Se non usi il casco, indossa una cuffia bella calda. La maggior parte delle stazioni sciistiche noleggia i caschi per lo sci, quindi non ci sarà bisogno di acquistarne uno.

Occhiali: proteggono gli occhi dal vento, dalla neve e dal riverbero. Prima di acquistarne un paio, controlla che si adattino bene al tuo casco e alla forma del tuo viso. Se non nevica troppo, gli occhiali da sole rappresentano degli ottimi sostituti.

Scaldacollo o passamontagna: puoi mettere lo scaldacollo fin sopra il naso per ripararti dalle temperature rigide. Un passamontagna, per contro, offre una copertura maggiore.

 

Abbigliamento sci alpinismo: cos'altro occorre tenere a mente

  • Vestiti a cipolla: indossa vestiti che possano essere rimossi facilmente se la giornata si scalda o aggiunti se si raffredda.
  • Risparmia utilizzando tutto ciò che possiedi: se hai un budget limitato, l'abbigliamento outdoor già esistente può esserti d'aiuto, anche se mancherà di alcune caratteristiche fondamentali per l'abbigliamento sci alpinismo.
  • Investi quando ha senso: se hai acquistato un abbonamento stagionale, potrebbe avere senso pagare qualche euro in più per avere un'attrezzatura di prima qualità. Se invece prevedi di recarti solo occasionalmente a sciare, non c'è bisogno di spendere. Noleggiare l'attrezzatura all'inizio è un ottimo modo per risparmiare denaro e capire in cosa potresti investire in futuro.
  • Impermeabile e sintetico sono una combinazione vincente: giacche, pantaloni, guanti e muffole devono essere impermeabili e avere un isolamento sintetico. Questa combinazione assicura che le condizioni di umidità, o il tuo sudore, non compromettano il tuo calore. Alcuni potrebbero invece essere semplicemente resistenti all'acqua, o avere un isolamento in piuma, attributi che vanno bene in condizioni di asciutto.
  • Aggiungi scaldamani e scaldapiedi secondo necessità: molti sciatori considerano gli scaldamani come un elemento essenziale. Questi pacchetti o solette, quando vengono attivati con lo sfregamento, forniscono ore e ore di calore quando guanti e calzini sono bagnati o freddi.
  • Non dimenticare la crema solare: evita l'aspetto da procione e spalma la crema solare su tutta la pelle esposta. La luce del sole è più intensa ad altitudini più elevate e il riverbero della neve riflette il sole e intensifica le scottature e i danni alla pelle. Non dimenticare la parte inferiore del mento, del naso e delle orecchie.

 

Abbigliamento sci alpinismo: cosa guardare nella giacca da sci

  • Design 3 in 1: le giacche con questa caratteristica ti consentono di staccare il guscio esterno dallo strato isolante interno. Puoi lasciare la parte interna nel tuo armadietto da sci nelle giornate miti o lasciare il guscio esterno se la giacca interna è resistente al vento e il cielo è di una tonalità blu brillante. Le giacche tradizionali sono meno versatili, ma di per sé hai solo un capo d'abbigliamento di cui preoccuparti.
  • Molte tasche: la maggior parte degli sciatori non porta zaini, quindi è bello avere molti posti dove riporre l'essenziale.
  • Tasche specializzate: alcune giacche hanno una manica con una tasca trasparente per lo skipass. Alcune potrebbero anche avere una tasca interna con una fodera morbida in cui mettere gli occhiali.
  • Ghetta paraneve: questa guarnizione interna avvolge la vita per evitare che la neve si insinui durante una caduta. Le guarnizioni del bracciale svolgono una funzione simile.
  • Cappe specializzate: alcune giacche ti permettono di rimuoverle, altre consentono di regolarle per adattarle al casco.
  • Prese d'aria con cerniere: le zip o le prese d'aria centrali ti consentono di aggiungere o di regolare la ventilazione.

 

Pantaloni da sci: come sceglierli

  • Bretelle o senza? A te la scelta: alcuni pantaloni da sci sono alti sul davanti e sono dotati di bretelle. Questi, oltre ad essere più caldi, sono meno inclini alla neve che penetra all'interno rispetto ai pantaloni standard. Se ti piacciono le bretelle, ma non le tute intere, puoi acquistarle separatamente. Tieni presente che le tute intere sono più complicate da indossare e da togliere per le pause in bagno.
  • Ghette da neve: queste guarnizioni interne, incorporate nel polsino, aiutano a tenere la neve fuori.
  • Prese d'aria sulle cosce: ti consentono di aggiungere e di regolare la ventilazione. Puoi accumulare molto calore quando fai un grande sforzo, anche nelle giornate più fredde.
  • Caviglie interne rinforzate: queste toppe proteggono i polsini dei pantaloni dai bordi metallici affilati.

 

Quali sono i guanti più adatti per lo sci alpino?

  • Muffole o guanti?: le muffole raggruppano le dita per dare loro un calore condiviso, mentre i guanti offrono più destrezza. Potresti anche trovare design ibridi, che raggruppano soltanto alcune dita per non far sentire troppo la differenza.
  • Fodere rimovibili: i guanti di fodera sottile possono essere sfilati quando si desidera svolgere lavori di precisione o lasciati all'interno per ricevere la massima protezione. I guanti di fodera poi, quando vengono rimossi, si asciugano più in fretta.
  • Tasche termiche: possono essere dimensionate e infilate in uno degli scaldamani. Queste possono raddoppiare, svolgendo la funzione delle prese d'aria, nei giorni miti.
  • Salviettine per i pollici: queste aree in morbido tessuto ti consentono di tamponare facilmente il naso o di pulire gli occhiali.
  • Tergicristallo per occhiali: questa striscia di gomma rialzata, situata sul pollice o sull'indice, funziona come una lama del tergicristallo sugli occhiali.
  • Compatibilità touchscreen: alcuni guanti sono dotati di punte delle dita che possono funzionare con il telefono o con altri gadget touchscreen.

Cerchi il miglior abbigliamento sci alpinismo per la nuova stagione invernale 2020/2021? Approfitta adesso dei saldi invernali Botteroski per risparmiare anche tu fino al 30% e ripartire alla grande sulle piste da sci.

Aggiungi un commento

I numeri di CodiceRisparmio

Negozi attivi su CodiceRisparmio
750
negozi
Codici attivi su CodiceRisparmio
3739
codici sconto e offerte
Codici attivati su CodiceRisparmio
136
codici sconto attivati oggi
Codici sconto esclusivi su CodiceRisparmio
19
codici sconto esclusivi