Vendemmia in Italia e cantine da visitare


20 September 2021 | Francesca O. | Guide e recensioni
cantine da visitare

L'inizio dell'autunno è forse la stagione più bella per andare alla scoperta della nostra Penisola, quando i vigneti si animano, le cantine aprono le loro porte per accogliere i visitatori e, ovunque, si ricomincia a respirare un'aria di festa e di allegria.

L'uva viene coltivata in ogni regione italiana e, quando arriva il momento della tradizionale vendemmia, i fan delle passeggiate enogastronomiche non si lasciano sfuggire l'occasione per andare a scoprire nuovi territori e a gustarne i sapori.

Le migliori cantine italiane da visitare

Sebbene la Toscana, in particolare il Chianti, sia probabilmente la regione vinicola più conosciuta a livello internazionale, in realtà il Veneto è la regione che produce più vino in Italia, seguita dalla Puglia, dalla Sicilia e dall'Emilia Romagna.

 

Cantine da visitare: Tenuta Castelbuono (Umbria)

Considerata la ricchezza dei suoi vigneti, e delle sue qualità d'uva, non deve stupire che l'Italia nasconda molte cantine da visitare, alcune delle quali sono dei veri e propri tesori che si armonizzano con il paesaggio circostante.

Una di queste è la Tenuta Castelbuono, in Umbria, dedita alla produzione di uve Sagrantino (un antico vigneto autoctono della regione) e che ha ottenuto numerose certificazioni biologiche.

Oltre a produrre vini unici e deliziosi, che attirano appassionati di vino da tutto il mondo, questa cantina si trova in una location dalla bellezza impareggiabile, tanto che non di rado viene scelta dalle coppie per sposarsi.

 

A tu per tu con la tenuta Mastroberardino Mirabella Eclano (Campania)

Nonostante l'impero della famiglia Mastroberardino sia molto diffuso, è la tenuta Mastroberardino Mirabella Eclano la principale destinazione vitivinicola.

Distribuita su una serie di colline nel Taurasi, nel Sud Italia, Mirabella Eclano coltiva principalmente uve Aglianico, con la presenza di viti molto antiche che è caratteristica.

Elogiata per la rinascita dell'enologia campana dopo la Seconda Guerra Mondiale, la famiglia Mastroberardino ha salvato quelli che oggi sono considerati vitigni di livello mondiale da una potenziale estinzione, rendendoli parte della cultura enologica italiana, nonché una cantina da non perdere.

La sostenibilità è uno dei principi cardine dell'azienda: i vigneti sono gestiti in modo biologico, sono stati fatti investimenti in tecnologie per il risparmio energetico e i campi coltivati sono stati trasformati in habitat e fonti di cibo per gli impollinatori vitali, come le api.

 

Spostandoci verso il sud: la tenuta di Fessina (Sicilia)

Mentre la Toscana può essere considerata il cuore pulsante della produzione vinicola italiana, questo non vuol dire che manchi nel resto del Paese.

La Sicilia, in particolare, ospita un numero significativo di vigneti e di cantine. Sull'isola, nascosta alle pendici dell'Etna, troverai anche la bellissima Tenuta di Fessina, che mira a mostrare il patrimonio, il paesaggio e, naturalmente, il vino della Sicilia.

Presso la cantina, la cui struttura risale al XVII secolo, potrai degustare gli entusiasmanti vini vulcanici che produce e dedicarti anche alle esperienze gastronomiche offerte, che celebrano la stagionalità, i prodotti locali e le tecniche di cottura tradizionali.

 

E risalendo verso il nord, ecco l'Antica Cascina dei Conti di Roero (Piemonte)

Vezza d'Alba, dove si trova questa storica cantina, è una zona che vanta una grande tradizione nella produzione di vino in Italia.

L'aristocratica famiglia dei Roero coltivava questa terra già nel XVIII secolo, prima che l'attività venisse rilevata dagli attuali gestori, la famiglia Olivero, negli anni Cinquanta.

Con 15 ettari di vigneti da scoprire e da esplorare, questo antico casale ti mostrerà che la provincia di Cuneo e il Piemonte hanno molto di più da offrire oltre alle montagne e al Museo Egizio di Torino.

 

Avignonesi, il paradiso del Montepulciano (Toscana)

Non potevamo non includere tra le cantine da visitare in questo periodo di vendemmia anche un'eccellenza toscana: Avignonesi, uno dei migliori produttori di Montepulciano, con la maggior parte dei suoi 400 acri di vigneti dedicati al Sangiovese. Si tratta certamente di una delle cantine toscane più famose che ogni anno accoglie migliaia di visitatori ed esporta i propri vini in tutto il mondo.

La tenuta è circondata dalle classiche dolci colline della Toscana, una regione che ospita alcune delle più belle cantine d'Italia.

L'azienda toscana è anche leader nella viticoltura biodinamica e adotta un approccio senza interventi per produrre vini biologici che rimangano fedeli alle loro origini.

Quest'autunno vai alla scoperta dei migliori vini italiani e delle cantine in cui vengono prodotti: sfoglia adesso le nuove offerte viaggi di Volagratis e Groupon e organizza ora il tuo soggiorno all'insegna del gusto e della cultura del vino. Ti aspettano tante fantastiche esperienze.


icona-francesca Autore articolo: Francesca O.

Offerte Suggerite

Aggiungi un commento

I numeri di CodiceRisparmio

Sconti negozi
1224
negozi
Codici promozionali
6399
codici sconto e offerte
Buoni sconto
5
codici sconto attivati oggi
Coupon sconto esclusivi
28
codici sconto esclusivi
CodiceRisparmio
© 2021 | tutti i diritti riservati | credits | P.IVA 02356670972 - I marchi ed i loghi sono di proprietà esclusiva dei legittimi proprietari.